Download Free Premium Joomla 3 Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Un Inverno Ayurvedico

 

 

 

 

 

La stagione Invernale

Dicembre, ultimo mese e fine dell’anno. Dicembre è la stagione dell’inverno fredda, nuvolosa e nevosa. Può essere così piena di pace e bellezza, è il regno del bianco: la neve copre le montagne, gli alberi, le case e le strade. Alcuni tipi Pitta si divertono in questa stagione con molte attività quali lo sciare. Ma in generale, in inverno, le persone non escono molto, preferiscono rimanere più in casa, sedute vicino al fuoco, con addosso una coperta o un maglione, bevendo un drink caldo e guardando una bella nevicata fuori attraverso i vetri. Le persone Pitta indubbiamente amano la stagione invernale;  in quanto non amano surriscaldarsi. Le persone Vata indossano una coperta, seduti vicino al fuoco, e gioiscono sorseggiando una tazza di caffè caldo o di cioccolata, mentre i tipi Kapha amano i dolci di stagione e guardare la neve cadere fuori.

Questo è il momento di minor attività, un periodo di contemplazione e riflessione. È anche la stagione del Natale; un meraviglioso evento con l’albero di natale, regali, dolci e persone che si riuniscono insieme ad amici e familiari. Può essere un momento ricco di emozione quando un intera famiglia si riunisce e tutti i vecchi ricordi vengono fuori.

Per alcune persone, dicembre può essere un periodo di tristezza, tormento e molte altre emozioni. Nella zona a nord del mondo, è così annuvolato e le ore notturne così lunghe, non c’è quasi per niente luce solare in inverno, che i disordini affettivi stagionali (SAD) sono comuni e le persone cadono in depressione. L’albero di natale è bello e fa ricordare le cose che si facevano nell’infanzia. Le persone che nell’infanzia erano molto felici, gioiscono dell’inverno, e lo amano, ma se qualcuno nell’infanzia era triste ed infelice, questi ricordi riemergono quando vedono l’inverno o l’albero di natale, e ricomincia l’amarezza.

Ogni stagione ha un aspetto bello ed uno triste. L’Ayurveda dice di “fluire con la stagione e ridurre le tue attività esterne. Respira tranquillamente attraverso i tuoi ricordi, guarda i loro fiori e le dissolvenze. Entra  all’interno di te stesso, sii calmo, e fai le tue riflessioni”. In inverno, la vita nel pianeta rallenta. In molti luoghi, è freddo, umido, nuvoloso, e rigido e tutte queste qualità dell’inverno provocano il dosha Kapha. Il freddo è un attributo che appartiene sia al dosha Kapha che a Vata, così alcuni atteggiamenti umani segnano e sono sintomo di un aggravio di Vata durante la prima parte dell’inverno. Per questa ragione le persone con costituzione Vata non dovrebbero continuare la loro routine autunnale. Generalmente, ogni tipo Vata dovrebbe cercare di cambiarla gradualmente o cambiare il regime che precede la stagione. Le persone Kapha, d’altra parte, hanno bisogno di seguire strettamente il regime della stagione invernale.

Regime per l’inverno

- fare una dieta che è pacificante per Kapha e Vata

- mangiare un misto di tutti i sei gusti

- mangiare cibi caldi, calmanti, facilmente digeribili come zuppe e stufati

- bere the di erbe riscaldanti come zenzero e cannella

- fare regolarmente yoga, pranayama e meditazione

- fare esercizio regolarmente, per mantenere il flusso circolatorio

- esporsi alla luce del sole ogni qualvolta è possibile

- fare giornalmente massaggio con olio di sesamo caldo

- fare regolarmente nasya (pulizia nasale)

- mantenersi caldi e asciutti

 Cose da evitare in inverno

- evitare cibi che incrementano Kapha e Vata

- evitare eccessi di cibi dolci, acidi e salati (Kapha) o alimenti amari e astringenti (Vata)

- evitare di saltare i pasti o mangiare velocemente

- evitare drink freddi o ghiacciati

- evitare di far tardi la notte

- evitare esposizioni a correnti fredde e vento

- evitare la completa inattività

PrintEmail