Download Free Premium Joomla 3 Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net
Neerabhyangam: Drenaggio linfatico indiano

Neerabhyangam

SISTEMA LINFATICO IN AYURVEDA
Il sistema linfatico (Lasica tantra) è costituito dalla rete dei canali linfatici (Udakavaha Srotas), linfonodi (Lasica granthi) e dagli organi linfatici (milza e timo). I canali linfatici trasportano il liquido chiaro detto linfa. Questo fluido distribuisce cellule del sistema immunitario e di altri fattori in tutto il corpo. I canali linfatici (Udakavaha Srotas) interagiscono con i canali circolatori del sangue (Raktavaha Srotas) per drenare liquidi raccolti da cellule e tessuti.
Azioni del sistema linfatico:
1. Aiutare a mantenere l'equilibrio dei fluidi.
2. Difende il corpo contro le malattie.
3. Aiuta l’assorbimento di grassi e vitamine liposolubili.
Segni e sintomi:
1. Gonfiore localizzato o generalizzato nel corpo
2. Allargamento ghiandolare dei linfonodi
3. Infiammazione dei linfonodi (linfadenite)
4. Bolle
5. Tonsillite
 
Problemi di un sistema Linfatico Aggravato:
1. Indebolimento del sistema immunitario
2. Sensibile alle infezioni
3. Tendenza a formare tumori
4. Linfoma
5. Tumore maligno
6. Malfunzionamento del metabolismo dei grassi.
Il sistema Linfatico funziona bene se:
1. Lo stile di vita è sano, e la routine quotidiana e regolare.
2. La Linfa agisce attraverso i canali linfatici sulle tossine(Ama).
3. Dhatu Agni (il fuoco metabolico a livello dei tessuti) è ben attivo.
4. Le erbe ayurvediche che puliscono le tossine e migliorano il funzionamento degli Srotas
5. Si pratica la tecnica del Pranayama e della meditazione
Erbe Ayurvediche necessarie per pulire la Linfa:Bauhinia variegata (Kanchnar), Commiphora mukul (Guggul), curcuma, Khadir (Acacia), finocchio, coriandolo, cumino, Ajowan, Zenzero,Amalaki, Mirtillo, Ghee o burro chiarificato
 
Il 50% delle donne soffre di cellulite che si manifesta attraverso cuscinetti e smagliature che si presentano sulla superficie della pelle. Queste alterazioni sono la conseguenza di un cattivo funzionamento del metabolismo che crea un gonfiore. In pratica la cellulite è una sorta di deterioramento fisico che si sviluppa nel corso degli anni: dai medici viene definito come lipoedema che di solito si localizza sulle gambe sui glutei  e l’addome delle donne. Questo accumulo di grasso comprime i vasi linfatici che  non sono più in grado di trasportare le linfa facendo diventare  i capillari più fragili. Dal momento che i disturbi al metabolismo sono provocati da vita sedentaria e cattive abitudini alimentari, è opportuno intervenire sui più fronti per debellare la cellulite. Quest'ultima comunque non viene considerata un fenomeno patologico, solitamente si limita ad un problema di armonia estetica, a meno che venga sottovalutata e non trattata adeguatamente.  Il rischio, in caso di cellulite "allo stadio avanzato" è quello di disturbi al sistema circolatorio. Per evitarlo è fondamentale una pratica regolare dell'attività sportiva e una semplice ed equilibrata alimentazione. Lo sport riattiva la circolazione e stimola il metabolismo, una sana alimentazione riduce i depositi di grasso e migliora gli scambi idrici. Accanto a questi due aspetti è consigliabile, poi, utilizzare la tecnica del drenaggio linfatico manuale (ayurvedico).

Questa tecnica aiuta a perdere centimetri di circonferenza,  riprestando il corretto equilibrio di liquidi nel corpo. L'ayurveda usa una stupenda tecnica di  massaggio rilassante, basata sulla circolazione dei liquidi aiutando il corpo  a drenare  nel corretto modo, si può descrivere come una leggera danza sul  corpo.

Durata: 70 min.

 

PrintEmail